Non si tiene più il conto…

//Non si tiene più il conto…

Non si tiene più il conto…

Non si tiene più il conto…

..delle partite, delle squadre e delle vittorie!

Dopo aver giocato tutte insieme nella franchigia a 15 domenica scorsa a Lecco, le Rocce si sono affrontate oggi con i colori dei propri club a Lodi, con “l’aggiunta” del Mantova.

Gli infortuni e le assenze decimano le polle, che non se la sentono di portare in campo due squadre… ma (c’è sempre, sempre un ma…): si gioca a rugby, e l’azione descritta dal verbo giocare è decisamente un aspetto non trascurabile della cosa. Infatti si vedono giocatrici con i calzettoni giallo-verdi e giallo-rossi in campo con la seconda squadra del Pavia.

La franchigia è rifatta! Lo spirito roccioso anche! Si vede contro il Mantova, quando vengono sconfitte “solo” 6 a 5…mica male come seconda squadra 😉

 Le Polle (quelle che giocano in giallo-verde) hanno portato a casa la gioranta, rifacendosi del risultato precedente (anche se stando all’omologazione avrebbero vinto anche due settimane fa…ma questa è un’altra storia…).

Prima di tutto: “meravigliose”.

Poi battono 3-2 le mantovane, prime nel girone Lombardo, poi raggiungono le mete necessarie per avere il bonus contro le compagne di Pavia e Lodi, e battono “la loro stessa seconda squadra” per 6-1, uscendo vincenti a pieno titolo. Un primo posto che vale doppio!

La capitana-polla della seconda squadra vince il premio Barbie per la più classica delle motivazioni: “Pensavo fosse la linea di meta”. Eh.. quante volte ci è successa la stessa cosa… Come? A voi no? Davvero???
Ah, tre mete per la nuova esordiente. Non c’è niente da fare..è che ci prendono gusto.

 

Si dice comunque siano state ispirate dalla vittoria di ieri delle azzurre contro la Francia capolista al sei nazioni. Abbiamo seguito la partita on line, a casa del capitano (che ci tiene sempre d’occhio il sabato sera) e in collegamento via chat con la delegazione presente in corpo e voce sugli spalti di Badia Polesine. L’Italdonne (fatemelo dire, è un nome orrendo) ha vinto sull’ultimo secondo dell’ultimo minuto di gioco. Se non le avete viste, non sapete cosa vi siete persi!

[Ma per vostra fortuna le ritrovate QUI ] In realtà l’ultima meta non si vede.. per ..ehmmm..cause tecniche.. ma si intuisce dal coro dello stadio!

Di più per adesso non si sa… c’è un super terzo tempo davanti allo schermo per vedere se i maschietti azzurri se la cavano altrettanto bene..
Polle_Lodi


Source: Blog Femminile

By | 2018-01-22T22:47:45+00:00 marzo 15th, 2015|Senza categoria|0 Comments