Ticinensis U16, l’aria di montagna dà vigore ai polletti

//Ticinensis U16, l’aria di montagna dà vigore ai polletti

Ticinensis U16, l’aria di montagna dà vigore ai polletti

Dopo quattro vittorie di fila, il Ticinensis U16 lsi reca a sfidare il Sondrio Rugby tra le montagne, consapevole di dovere cancellare lo smacco della sconfitta subita all’andata, maturata nel secondo tempo. L’impresa si preannuncia non semplice sia perché il Sondrio è squadra tosta sia perché abbiamo 15 giocatori contati. Ma i nostri ragazzi hanno carattere e non si spaventano per così poco!

Sondrio – Ticinensis U16 19-27

Il Ticinensis parte subito all’attacco e Ferrari buca la difesa avversaria al 3’ con una bellissima incursione e va a prendersi la meta; Amadei trasforma da facile posizione ed il punteggio si sblocca subito: 7-0 per noi.  Il Sondrio fatica a riorganizzarsi ma, sfruttando un errore nel passaggio centrale dei nostri ragazzi, riesce a pareggiare poco tempo portando il punteggio in parità: 7-7. Ma il Ticinensis non si demoralizza ma continua a macinare il proprio gioco ed al 15’ Cisimo va in meta dopo un’azione insistita sulla sinistra del nostro schieramento; questa volta Amadei non è fortunato e colpisce l’incrocio dei pali. 12-7 per il Ticinensis.

 Cisimo concede il bis al 24’, quando riesce ad incunearsi tra le maglie disattente della difesa avversaria per andare a segnare un’altra meta; questa volta Amadei non sbaglia, 19-7 per noi. La segnatura realizzata ci fa perdere un po’ di concentrazione ed il Sondrio ritorna in partita segnando una meta al 27’ dopo un’azione molto prolungata, sospinti anche dal tifo molto caldo del pubblico di casa. Al riposo il tabellino dice 19-14 per il Ticinensis, ma la gara è apertissima e la ripresa si preannuncia molto combattuta.

Il secondo tempo

Nella ripresa si teme un po’ la stanchezza dei nostri ragazzi ma i nostri polletti ci tengono a chiarire subito che sono intenzionati a tornare a casa con una vittoria; al 2’ è ancora il nostro capitano Ferrari ad andare in meta dopo un’entusiasmante corsa da metà campo; la posizione è molto angolata ed Amadei non riesce a trasformare ma ci portiamo sul 24-14.

I ragazzi del Sondrio buttano tutte le proprie energie nella gara per cercare la segnatura che riaprirebbe la contesa e ci riescono al 19’ con una bella dose di buona sorte; il Ticinensis riparte molto bene dopo una mischia all’interno dei 22 ma l’arbitro ferma il gioco per soccorrere un avversario rimasto a terra e, sulla mischia successiva, il Sondrio ruba la palla e va in meta accorciando le distanze sul 24-19. Che rabbia!

Adesso la partita si infiamma e le due squadre gettano nella mischia tutte le energie residue per cercare di fare pendere la bilancia in proprio favore, dando vita ad uno spettacolo di lotta maschia come nella migliore tradizione del Rugby; il pubblico sugli spalti mostra di gradire l’impegno dei ragazzi e partecipa a propria volta, incitando a gran voce le due squadre!

Il Ticinensis insiste in attacco e costringe la strenua difesa del Sondrio a commettere fallo all’interno della linea dei 22; Amadei decide di andare per i pali, cercando i 3 punti che ci metterebbero sopra break. Purtroppo c’è un giocatore avversario a terra per un brutto colpo rimediato durante l’azione precedente ed il gioco viene interrotto per 5’ per consentire l’intervento del medico.

Quando finalmente la gara riprende, la tensione è altissima ma Amadei è di ghiaccio; con un calcio preciso e sicuro trasforma la punizione e porta il risultato sul 27-19 per i nostri ragazzi. I nostri avversari ripartono a testa bassa per cercare di segnare subito la meta che li rimetterebbe in partita ma i polletti, pur stremati dopo una partita durissima giocata senza cambi, non mollano di un centimetro e difendono ogni pallone alla morte.

Zaccarini si prende un giallo a due minuti dalla fine del recupero per ripetuti falli, ma non c’è niente da fare, oggi la difesa gialloverde è rocciosa e non f  passare nessuno. L’arbitro fischia finalmente la fine dopo una bellissima partita; risultato finale 29-19 per noi e quinta vittoria di fila. 

Dopo un inizio di campionato stentato, il Ticinensis ha ritrovato la rotta giusta e non vuole mollarla più, anche senza l’apporto della franchigia!
Efferreà.

By | 2018-01-30T15:19:32+00:00 gennaio 30th, 2018|Under16|0 Comments

Leave A Comment