Ticinensis U18, leoni a Lainate

//Ticinensis U18, leoni a Lainate

Ticinensis U18, leoni a Lainate

Torna in campo il Ticinensis U18 dopo la vittoria ottenuta a tavolino con Biella. Una bella giornata di sole fa da contorno ad un match che sulla carta si preannuncia equilibrato, ed infatti il campo di Lainate non smentisce le previsioni.

Lainate – Ticinensis U18 15-30

Partono forte i padroni di casa, la difesa del Ticinensis U18 tiene bene, ma non riusciamo, causa banali errori di controllo del pallone, a mantenere il possesso e la possibilità di contrattaccare. Con il passare dei minuti riusciamo però ad affacciarci nella metà campo avversaria e siamo i primi ad avere la possibilità di marcare punti: il calcio di Speranza però, da posizione non facile, manca il bersaglio. I Rossi di casa continuano ad avere una certa supremazia che viene premiata, complice un doppio placcaggio mancato, dalla meta del 5-0. I nostri reagiscono e a seguito di un altro fallo abbiamo la possibilità di accorciare: Speranza questa volta, da posizione più agevole, non sbaglia. 5-3. Prima della fine del tempo Coach Sgrò è costretto a sostituire per infortunio Aloisi, oggi in terza linea, con Anzoli e poco dopo Tavani con Brandani, spostando Amadei in mediana. Siamo ancora noi a marcare, sul finire del tempo, il calcio del primo vantaggio: 5-6 all’intervallo.

Il secondo tempo

Alla ripresa, il gioco si mantiene sui binari dell’equilibrio sino a quando una lunga progressione avversaria ci porta a giocare nei nostri 5 metri: calcio di punizione battuto veloce che sorprende la nostra difesa e meta che riporta in vantaggio i padroni di casa: 10-6. I Ticinesi non si perdono d’animo, c’è la voglia di vincere. È Brandani che si infila nelle linee nemiche, elude due difensori e porge un preciso offload all’accorrente Albini che scatta a depositare in meta: 10-13 dopo la trasformazione.

I nostri ragazzi, in maglia gialloblù, insistono per chiudere la partita e provano a schiacciare i Caimani in difesa. Da un impreciso calcio di liberazione è Brandani, nel frattempo passato ad estremo, che raccoglie l’ovale: ripartenza palla in mano, calcetto a superare i difensori, raccolta del benevolo rimbalzo e accelerazione finale lungo la linea laterale sino alla meta: 10-18. Le emozioni non sono però finite. I padroni di casa ricominciano a macinare gioco costringendoci in difesa, sino a quando non sfruttano la superiorità al largo per marcare la meritata meta del 15-18.

Il tempo delle beffe sembra però alle spalle; i nostri vogliono portare a casa la partita. Riusciamo a dare continuità al gioco, non cade più un pallone, i frequenti cambi di fronte, alternati a percussioni centrali, mettono in difficoltà le difesa avversaria che deve alla fine soccombere: pallone che esce rapido e preciso da un raggruppamento, le mani veloci di Amadei e Rovaris lo fanno arrivare a Brandani che sfrutta la superiorità numerica offrendo palla a Kitharatzis per la meta. Giusto per non perdere l’abitudine, capitan Speranza pensa bene di colpire il palo sulla trasformazione e il punteggio rimane 15-23.

Ormai sembriamo avere il controllo della partita, ma continuiamo ad insistere. Allo scadere riusciamo a marcare ancora; da una situazione di gioco rotto la palla giunge al peggior avversario possibile per i Rossi di Lainate: Turbo-Anzoli parte come un proiettile arrivando a depositare indisturbato la palla in meta dopo 50 metri di corsa e a fissare il risultato sul 15-30 dopo la trasformazione di Brandani. Si son visti passi avanti, ancora qualche banale errore gestuale e qualche incertezza sui placcaggi, ma nel complesso il gruppo sta crescendo e non solo dal punto di vista tecnico. È stato bello vedere parecchi ragazzi non convocati (per infortunio o scelta tecnica) sugli spalti del bellissimo centro sportivo di Lainate a sostenere i compagni.

Domenica prossima il campionato è fermo, si riprende il 3 dicembre in casa ad Abbiategrasso con Tradate.

By | 2018-01-22T22:47:32+00:00 novembre 20th, 2017|Under18|0 Comments

Leave A Comment